smart urban stage: The Fooders

Tra i tanti eventi che si susseguiranno nell’ambito di Open Source, vetrina dello smart urban stage dove diverse realtà romane organizzeranno eventi legati al futuro della città, noi di Frizzifrizzi saremo presenti ad Eat the Skyline, un progetto The Fooders, ovvero gli ex-Gastronauts, che porteranno… cibo. E tante idee.

Una installazione di cibo vicina alla gente e vicina alla città, che fà riflettere sul futuro urbanistico di Roma.

Il cibo diventa lo strumento per provocare e lanciare un messaggio sociale, guardare al futuro della città, partendo da quella in cui viviamo.
Nella Roma del futuro, per riqualificare quartieri lontani dal centro storico, i grattacieli della periferia potrebbero superare l’altezza della cupola di San Pietro.
Pallets riciclati disposti uno sull’altro fanno da fondamenta alla skyline edibile ideata e progettata per essere distrutta e mangiata. Piccoli sandwiches e bevande formano grattacieli di diverse altezze, che poggiate su una mappa semplificata della città di Roma si concentrano nelle aree periferiche.

Il cibo è il materiale da costruzione e ricorda nella forma e nello stile un vecchio coin up.
Come nel famoso platform Rampage degli anni 80, in cui i giocatori impersonano tre giganteschi mostri con il compito di distruggere il maggior numero di grattacieli, gli interlocutori hanno il compito di distruggere il futuristico scenario mangiandolo.

Per partecipare richiedete l’invito scrivendo ad [email protected].

Eat the Skyline
@ smart urban stage
viale de Coubertin 30, Roma
(vedi
mappa)

dalle 19,00 alle 22,00

Altre storie
Libri Finti Clandestini e il cielo in una stanza