The Mumm Explorer Experience inizia oggi

Siete fotografi appassionati e amate il buon cibo? (Ilva, this is for you!). Bene, sfoderate le vostre armi migliori e potrete avere la possibilità di partecipare alla prossima Mumm Explorer Experience.
Si tratta di un meraviglioso evento nato nel 2008 in collaborazione con Mumm e l’esploratore sudafricano Mike Horn per celebrare la bellezza del mondo. Cosa si vince? La possibilità di una cena luculliana (preparata da un grande chef) in uno dei posti più belli della Terra.

Nel luglio 2008 la prima Mumm Explorer Experience si è tenuta in Groenlandia, su un’iceberg, con il grande apporto dello chef Sylvestre Wahid del ristorante 4 stelle Ousteau de Baumanière. Sempre nel 2008, ma a novembre, la sfida è proseguita in Antartide, seguendo le orme di Jean- Baptiste Charcot, che aveva celebrato i primi passi lì con una bottiglia di Cordon Rouge (foto). Lo chef questa volta è stato il tre stelle Gérard Boyer (proprietario del favoloso Les Crayères).
Lo scorso anno invece hanno preferito scegliere un luogo decisamente più caldo: la Grande Barriera Corallina nell’Oceano Pacifico. Lì, hanno invitato lo chef Mauro Colagreco (Chef del 2009 secondo Gault Millau) del ristorante Mirazur di Mentone.

Mumm, oltre a supportare le spedizioni di Pangea (di Mike Horn) vi offre quindi un’avventura gastronomica totalmente straordinaria che capita veramente una sola volta nella vita.

Come partecipare? Andate sul sito Mumm – The Game , cliccate su how to e seguite le istruzioni. Preparate il set per quella che considerate una favolosa cena per celebrare la bellezza del mondo. Fotografatela, inserite i vostri dati e inviatela. Dopodiché, diffondete la voce e chiedete ai vostri amici di votarvi.

Il concorso parte oggi e si potrà votare fino al 4 luglio: mi raccomando però, scegliete bene perché si potrà votare una sola volta. Al termine, le due fotografie che hanno raggiunto il maggior numero di voti, potranno partecipare alla prossima favolosa Mumm Explorer Experience (il luogo è ancora segreto).

Ulteriori informazioni online.

contributor

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Scarti d’Italia: un viaggio in cerca di frattaglie nell’Italia dei saperi e dei sapori