Degustazione di cioccolato con Max Factor

Quest’anno sono riuscita a godermi il Fuorisalone in tutta tranquillità. Ho cucinato, visto amici, fatto vasche in zona Tortona e Brera e ascoltato ottima musica. Tra i vari impegni, sono stata invitata da Max Factor ad una degustazione di cioccolati. Le contaminazioni tra make-up e cibo sono innumerevoli e numerose, pertanto ero curiosa di sapere come si sarebbe svolto il tutto in vista della presentazione del nuovo Gloss Vibrant Curve Effect.

Il punto di ritrovo è presso Cabosse, un negozio di cioccolato in zona Turati a Milano. Appena entrata, sono stata inondata da un inebriante profumo di cacao; non si poteva chiedere di meglio. Qualche minuto ed ecco comparire Rajan Tolomei – make-up artist di Max Factor – con un sacchetto pieno di gloss. (Qualche giorno prima siamo state invitate a fare questo test online per scoprire la nuance maggiormente adatta a noi).

Rajan scambia qualche battuta (devo dire che è un mattacchione) e inizia a descrivere le proprie donne ideali in base alla nuance; mentre Ginevra e Francesca spiegano il cioccolato ad esso abbinato. Sono stati presentati sei dei sedici colori disponibili: intuitive (n°15), vibrant (n°6), dominant (n°8), fashion leader (n°11), trendsetter (n°13) e naughty but nice (n°10). Ad essi sono corrisposti i seguenti cioccolati in una degustazione che è partita dall’assenza totale fino alla presenza di 74% di cacao: bianco, latte e anice, lonzetta di fico (con fichi bianchi, mandorle, noci, semi d’anice e mosto d’uva), cabosse (con crema gianduia e granella di cacao), fondente criollo (con cacao al 70%) e infine fondente al 74% con sale (una meraviglia).

Il gloss ha un profumo fruttato e un fascino discreto: anche le nuances che sembravano più accese e difficili da portare, si sono trasformate in punte di colore una volta applicate, convincendo le più scettiche. Se però preferite un colore più deciso, Rajan consiglia di applicare prima sulle labbra un correttore o il fondotinta, poi un rossetto della stessa tonalità e infine una passata di gloss.

Ah, dimenticavo, il risultato del mio test è dominant (e mi sono spaventata); se volete vincere un gloss pure voi, potete partecipare al seguente concorso.

contributor

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Scarti d’Italia: un viaggio in cerca di frattaglie nell’Italia dei saperi e dei sapori