Ixbalamke

Sono secoli che non acquisto un paio di scarpe con il tacco alto e sottile. Per un infortunio sportivo ho un legamento rotto che rende molto difficile se non addirittura pericolosa la deambulazione sui tacchi. Per i primi tempi non mi sono voluta rassegnare all’evidenza ed ho continuato a comprare scarpe alte sperando di riuscire a ritrovare “un certo equilibrio”…
Con l’unico risultato di ingombrare oltre modo il mio armadio.

Ora mi sono rassegnata a portare scarpe basse o medie, sneakers, stivali ed al massimo zeppe (ma per poche ore). Le scarpe alte mi limito a guardarle, ammirarle e postarle a beneficio delle fortunate o masochiste all’ascolto.

La cifra stilistica di Rei Ixbalamke, designer dell’omonimo brand, sono i tacchi altissimi e la suola da gentleman inglese. Io le trovo molto belle!
Rei, dopo aver studiato al Central Saint Martins College di Londra ed essersi specializzata in calzature, aver collaborato con Alexander McQueen ed Edward Enninful, ha lanciato il suo brand ed un servizio on line di scarpe su misura per clienti di tutto il mondo.

Altre storie
Laju Slow Apparel: un nuovo marchio che è un inno alla lentezza