De la Rue Shoes

Appena ho visto i bei sandali ultrapiatti di De la Rue Shoes ho pensato: voglio quelli colorati! Voglio mettermi un coloratissimo smalto alle unghie dei piedi, voglio passeggiare sotto il tiepido sole di primavera, voglio togliermi gli stivali e i maglioni… Perdonatemi, mentre scrivo questo post, sono in Calabria dove da giorni fa un freddo umido e fastidioso, sono settimane che piove senza tregua e io non ne posso più. Né mi consola sapere che a Bologna e nel resto d’Italia non va affatto meglio.

I sandali di De la Rue Shoes sono belli e femminili, ma hanno anche una grande coscienza ecologia: la suola è tagliata a mano da vecchi pneumatici. Ogni paio di scarpe, se pur non perfettamente rifinito, è un esemplare unico ed irripetibile, prodotto da esperti artigiani portoghesi. I titolari del brand mi hanno spiegato che loro tengono tantissimo a ridurre al minimo l’impatto ambientale (riciclano materiali, per produrre usano le tecniche meno impattanti) ma anche a non sfruttare il lavoro degli artigiani che realizzano il prodotto.

Il loro sito è ancora in costruzione, ma se volete avere maggiori informazioni potete scrivere un’e-mail a: [email protected].
Dopo il salto altre immagini

Altre storie
Tesori d’archivio: le illustrazioni di moda di fine ‘800 / inizio ‘900