Built by Wendy

In un mondo omologato e in cui molte cose si somigliano, possono essere solamente i dettagli a fare la differenza.

Wendy Mullin – giovane designer partita da Chicago e sbarcata a New york, dove tuttora vive e lavora – per la sua linea di abiti, dove lo stile e le ricercate rifiniture sono la regola, ha tratto ispirazione dal cinema contemporaneo, dalla musica e dalla cultura pop. In questo melange di passato e presente, la schiera di artisti diventati subito suoi clienti è davvero folta.

Avviata la sua compagnia nell’ormai lontano 1991 oltre a dedicarsi alla moda, Wendy si è spesa come donna d’affari e autrice di libri,  prestando il suo talento anche per numerose collaborazioni con altri marchi. E’ nel 1995 che però ha dato vita al brand Built by Wendy aprendo negozi in tutto il mondo. In Italia ancora niente, purtroppo, ma possiamo comunque consolarci con lo shop on line.

Aspettando di vedere sul suo sito la collezione primavera-estate sul suo sito potete vedere il suo ultimo libro, Sew U: The Built by Wendy Guide to Making Your Own Wardrobe, dove ci spiega come farsi in casa gonne, abiti e pantaloni.

Altre storie
LenzuoLino: la riscoperta di un “nuovo” antico lino passa per un corredino da culla