Lucia Sammarco

Io l’ho trovata così, facendo un giro allo shop della Triennale. Spulciando tra le guide di Wallpaper, tra i cataloghi delle mostre precedenti e maledicendo i bambini di fronte a me perché mi hanno impedito di vedere la mostra di Munari.
In uno spazio all’entrata vedo una decina di copricapo degni di nota.

Lucia Sammarco ha un sito decisamente essenziale: una breve – ma importante – presentazione da parte di Mariuccia Casadio e quasi venti diversi modelli. Sarà che nell’ultimo periodo ho fatto una full immersion, ma sembrano usciti da un museo. Geometrie sovrapposte e colorate; cerchi, trasparenze, cubi e tridimensionalità.

Di più, purtroppo, non so. Ma voi potete scriverle qui.

Altre storie
Ikone: com’è nato il progetto di Giorgia Molinari, premiato agli International Design Awards