The unremarkable dining experience

The unremarkable dining experience

Il rito del pasto è qualcosa che forse diamo per scontato; è invece un momento intimo e strettamente legato alle abitudini familiari che si rispecchiano, oltre che nella stessa del momento, anche nell’ambiente in cui esso si svolge.
Stephanie Lacombe l’ha capito ed è riuscita a diventare spettatrice silenziosa provvista di macchina fotografica della cena di diversi nuclei familiari in Francia.

Nasce così una serie – non nuovissima, ma che ho scoperto proprio in questi giorni – di immagini che vanno oltre al semplice inquadrare e scattare, comunicando molteplici sfumature interessanti e permettendoci addirittura di fantasticare sul contesto entro cui le famiglie vivono e di cui non avremo mai certezza assoluta…

Guardare le foto di Stephanie è come sbirciare dalla serratura della porta della sala da pranzo riscoprendo un certo gusto per il vouyerismo della vita quotidiana altrui, ma con stile.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Peshmerga: la prima fanzine della nuova realtà romana BSTUDIO