fbpx
jgoods

JGoods Customization Kit: adesso le scarpe me le faccio io!

JGoods Customization Kit

Era il giugno del 1986 quando i Run Dmc durante uno show a Filadelfia, si esibirono con il brano “My Adidas” invitando il pubblico ad alzare le proprie scarpe al cielo. Quando venne accertato che su 20.000 presenti ben 5.000 risposero all’invito, il manager della band ne approfittò per informare la multinazionale tedesca che, dopo aver visionato il filmato del concerto, giunse alla conclusione che i membri del trio sarebbero stati dei perfetti testimonial Adidas.

Nasceva a tutti gli effetti la sneaker culture: la scarpa come segno d’appartenenza ma anche come status symbol, veicolo culturale e nuovo oggetto di business allo stesso tempo.

In quegli anni ognuno cercava di rendere unica la propria sneaker come poteva, in genere scegliendo colori “sparati” per gli immancabili fat laces ed inventandosi allacciature sempre nuove per stupire i propri “homies”.

Sono passati quasi trent’anni ma la “sneaker obsession” sembra non essere affatto svanita, anzi.
Le grandi case produttrici sono alla continua ricerca di nuove possibilità da offrire al consumatore finale per rendere unica la propria scarpa. C’è chi punta su edizioni limitatissime e collaborazioni con i più importanti nomi della street art (e.g. Vans x Parra, Puba x Bode, Reebok x Basquiat) e chi come Nike va oltre ed offre un vero e proprio servizio di customizzazione “one to one” con l’ormai conosciutissimo NikeID.

Ma siamo nel 2009 e come cantava Lorenzo Cherubini in arte Jovanotti “voglio di più e non mi basta mai”.
Così c’è chi fa un passo avanti come l’artista e sneaker painter JGoods. Dopo anni passati a customizzare scarpe per clienti del calibro di Jay-Z, Pharrell Williams, Joe Mauer, Memphis Bleek, Paul Wall e molti altri, l’artista ha deciso di condividere il proprio know how offrendo ad ogni “sneaker head” la possibilità di customizzare la propria ai massimi livelli.

Il JGoods Customization Kit è un vero e proprio arsenale di spatole, colori, spugne e pennelli trasformare la scarpa in una vera e propria opera d’arte. Compresa nel kit anche una fondamentale guida scritta proprio da JGoods. Che dire, non ci resta che comprare una Air Force One white/white e metterci a lavoro.

Altre storie
perezful presenze
Flickr/Week(r) | Presenze