Rip-Off’s (mi faccio le scarpe da solo)

Rip-Off's

Se, come spesso ultimamente vi capita, aprite l’armadio e non vi piace nulla di quello che ci trovate: o fate acquisti con le fette di salame sugli occhi oppure avete qualcosa di nuovo in testa. Se è così vi conviene rimboccarvi le maniche e iniziare a lavorarci sopra.

Questo, più o meno, è quello che deve aver pensato Fabio con le sue nuove scarpe. Ha ripreso un vecchio marchio americano, Rip-Off’s, ha aggiunto la sua passione per le sneaker di lusso (tipo..) e per il basket ed ecco una serie di modelli notevoli che traggono ispirazione dagli anni ’80.
All’inizio c’era soltanto il TypeOne in total white look, poi sono arrivati i colori (grigio, magenta, blu), le TypeTwo con strip, le TypeThree con “bollino” e le ultimissime TypeFour.

Attualmente la collezione è solo da uomo (dal 40 in su), ma pare che da settembre/ottobre verranno prodotte anche una linea femminile ed una mini collezione d’abbigliamento.
Le scarpe sono prodotte in Italia – nelle Marche – e vi posso assicurare che sono morbidissime (100% pelle) e ben rifinite, oltre ad essere prodotte in quantità limitata (per ovvie ragioni di autofinanziamento).

Le scarpe sono in vendita presso lo shop-online qui. Per altre informazioni potete contattare Fabio a questa mail: [email protected].
Se cercavate un’alternativa italiana, ora c’è.

contributor
  1. Io le ho viste e sono a dir poco S T U P E N D E !!!!!!!!!! originalissime ma sopratutto la qualità del prodotto MADE IN ITALY, come al solito, non tradisce mai…
    Posso solo dire che: le voglioooooooooooo!!!!!

  2. non mi piace la suola.
    ed il prezzo :)
    non dico di farle pagare 50€….ma 229 mi sembra un po’ troppo (parlo per me ovviamente :D )
    e fateli pero’ i modelli da donna echecavolo…adesso visto che van di moda la situazione è gia migliorata ma da piccola mi toccava giocare a basket con le reebok pump di tre misure piu grandi e tre paia di calze ahahah.

  3. Troppo belle! Per essere delle scarpe di uno stilista e completamente fatte in italia (non a caso rientrano nella categoria luxury!!) hanno anche un costo accessibilissimo!!
    Spesso le limited edition di marchi famosi o le piccole serie di alcuni stilisto toccano facilmente i 1000$…
    se consideriamo poi che certa gente da 160 euro a Foot Locker per un paio di nike che se ti va bene sono fatte in vietnam…
    Ci farò sicuramente un pensierino sù! : )

  4. anche 160e per le nike è eccessivo..pero’ ora se lo possono permettere perchè vanno di moda e quindi le comprano anche a 160e..
    con 200e mi compro un paio discarpe e un paio di vinili che non fanno mai male :)

  5. sisi per carità uno con i soldi ci fa quello che vuole ci mancherebbe…
    io ne ho pocchi e con quei pochi voglio farci tutto quello che voglio ahhah o almeno mi illudo.
    se ne avessi tanti forse le comprerei..forse..pero’ tutta questa originalità non riesco a vederla..sempre parere personalisssssimo
    :)

  6. Secondo me in una scarpa come questa (e come altre tipo le common projects, che apprezzo) si paga il design, la manifattura e l'esclusività del prodotto, e queste caratteristiche del prodotto poi creano automaticamente un target di mercato da "appassionati" un'oggetto del genere non è SOLO una scarpa a mio avviso…

  7. eh sì, sono super morbide, le rifiniture sono fatte a puntino, più lui ci mette tutti i soldi per produrle…direi che sono fattori da considerare.

  8. Prese da poco, inizialmente ero titubante per il prezzo, ma poi incontrando Fabio di persona (simpaticissimo) e testando il prodotto non ho più avuto dubbi !
    Se state a Roma cercate di contattarlo e fate la stessa cosa.

  9. andre hai presente le scarpe di marty mc fly in ritorno al futuro parte II?? autolacci??? ecco…sono rip-off’s

  10. mi sono imbattuto sul blog di queste scarpe per caso, ne sono rimasto colpitissimo per la manifattura e l’originalità.
    Rip-oof’s sarete presto mie……grazie Fabio per il contributo al made in italy

  11. mi sono imbattuto quasi per caso in queste fantastiche scarpe….essendo di Roma ho già provato a contattare Fabio via mail….spero mi risponda presto per sapere quando saranno disponibili nuovamente le sue creazioni….visto che sul negozio on line sono SOLD OUT!!!
    A tutti voi che fate parte di qst blog….cercatemi via fb sarò felice di accettare la vs amicizia!!!

  12. ha ragione mau… ste scarpe non sono poi tanto originali, non sono per niente originalissime, almeno no al 100%… un mio commento?ok… sono belle, bellissime sicuramente sono ottime da indossare e dentro c si sta bene e comodi… a sentire gli altri commenti sono scapre di ottima qualità… ma il design… sembrano tanto di vedere le ginniche pseudo basket (ke fanno tanto tendenza e cool adesso… )di dolce e gabbana… dior homme… e tutti gli altri che si sputtanano le idee e alla fin, fine propongono “circa ma in modo più o meno diverso” le stesse cose… ho visto delle scarpe simili a queste “rip-off’s” ma prodotte da altri stilisti di fama internazionale… le ho viste ancora prima ke uscissero ste fantomatiche “rip-off’s”… quindi ste sacrpe a mio avviso sono belle… le ho viste in questo blog… forse anke ke le comprerò, son belle davvero… ma non sono per niente originali, anzi… oltre a sembrare a molte altre scarpe ke si rifanno allo stile basket e allo stile anni ‘8o, queste scarpe sono a loro volta un’imitazione delle scarpe ginnike ke andavano negli anni 80… quindi ora ke siamo nel 2009: ORIGINALITÀ ZERO… sono delle scarpe contemporanee ma d’ispirazione retrò e vintage, quindi grazie alle mode, ai vari trends e stili del passato… ste scarpe come quelle di altre marche-firme, hanno successo… grazie al fashion marketing , agli uffici stile e laboratori di tendenza e grazie ai cool hunter che sono loro i veri protagonisti del fashion system…

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *