Frizzi-gift: and the winner is…

Frizzi-gift: and the winner is…

Stavolta abbiamo alzato un po’ la posta rendendo la partecipazione al contest un po’ più complicata del solito.
Vi confesso che mi aspettavo molto meno riscontro da parte vostra ma evidentemente vi avevo sottovalutato e soprattutto non avevo considerato il fattore desiderio. Evidentemente queste felpe le volete proprio!

Ma passiamo alle storie che, con tanta fantasia, ironia e un pizzico di follia avete creato per i personaggi Tolky Monkys.
Mi sono divertito davvero a leggerle tutte ma purtroppo (e mai come questa volta dico purtroppo) solo due di voi si portano a casa una delle felpe messe in palio.

I vincitori del Frizzi-gift della settimana sono zhennino e giuliana tammaro che potranno scegliersi la felpa Tolky Monkys che piace loro di più.
Per chi non ha vinto: preparatevi perché la settimana prossima c’è un Frizzi-gift molto speciale…

co-fondatore e direttore
Mostra Commenti (11)
  1. ma non diciamo cazzate su,per favore… zhennino ha scritto una storia campata in aria, che mia sorella di 8 anni la scriveva meglio e giulia ha scritto un qualcosa dove io non ho trovato NESSUN collegamento tra i personaggi del marchio…ora,se il contest prevedeva il proseguimento di una di quelle storie,spiegatemi come cacchio ha fatto a vincere :|

  2. hehehe lascia perdere tanto qualcuno che si lamenta c’è sempre.
    e di solito più si lamentano e più sono “anonimi”.
    la madre dei pavidi è sempre incinta ;)

  3. Hey!! Thanks a lot to all of you for participating. The stories have been incredibly large and full of creativity. We have had a lot of fun.

    Best regards from Spain,

    The Tolky Monkys´Team

  4. in effetti anchio sono rimasto un po’deluso…nulla da togliere ai vincitori (anche se nella frase di “io” ci sono delle ragioni un discutibili secondo me), e non voglio discutere sulla serietà dei giudici che penso abbiano comunque avuto un metro di giudizio.
    Cmq mi è piaciuto sto stile di concorsi che richiede piu’ impegno e riflessione. Vediamo cosa ci sarà la prossima volta

  5. complimenti ai vincitori e si,in effetti su IO avrei anche io qualcosa da ridire per il modo di esprimere un parere..
    però onestamente concordo sul fatto che se ci sono delle regole penso vadano rispettate per vincere, anzichè premiare qualcuno che non lo fa..
    anche io ho partecipato attenendomi alle regole, chissà , magari scrivendo una storia che non c’entrava nulla avrei vinto…

  6. La storia di giuliana parla del pianeta Erestimodon, ovvero il pianeta di uno dei personaggi sui quali bisognava inventare o continuare la storia.
    Lei se ne è inventata una, facendo un bel parallelo con la vita reale.
    Mi pare che ci stia tutta nelle richieste che abbiamo fatto in “come partecipare”.

    Capisco benissimo, visto l’impegno di tutti, impegno del quale si sono complimentati anche quelli di Tolky Monkys, che chi non ha vinto possa lamentarsi un po’. Ma alla fine è un gioco e chi vince vince. Chi non vince può provare la prossima volta. Di regali in palio ce ne saranno ancora tanti. Probabilmente anche by Tolky Monkys.
    Credo che insultare, lanciando il sasso e nascondendo la mano (mi riferisco ad IO, in questo caso), sia davvero stupido.

  7. IO mi sono divertita a scriverla e anche se non ho vinto son contenta, per lo meno ho staccato la spina dai milioni di fogli che devo studiare per il mio esame!!!ciao a tutti!!e sorridete che la vita vi sorride!!

  8. mi dispiace aver causato tanti malumori…
    grazie Simone, anche io penso che la mia storia sia coerente con le richieste del contest…
    e penso anche che l’invidia sia inutile e non necessaria, soprattutto in questo caso.
    mi sembra un meccanismo tutto italiano di disprezzo nei confronti dei lavori degli altri (soprattutto quando sono buoni).
    ad IO: tranquillizzati che Lunesì potrai riprovare ad aggiudicarti il Frizzi gift, magari completando il form con il tuo vero nome.
    buon week-end!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.