Frizzi-gift: un Tubo by Sartoria Vico per i nostri lettori

Tubo by Sartoria Vico

Se come me non aspettate altro che una bella botta di freddo per sfoggiare sciarpe, sciarpette e berretti siete nel posto giusto, e magari vi capiterà anche la fortuna di vincere un Tubo, ovvero la soluzione by Sartoria Vico contro tutti i malanni.
Bastano un paio di gesti e da berretto diventa sciarpa (sulla confezione ci sono pure le istruzioni).
Morbido, caldo, innovativo come tutti i prodotti di questo brand italiano del quale non ci stancheremo mai di parlare.

Per partecipare lasciate un commento che abbia a che fare il “tubo”.
Ovviamente valgono anche i video, ma anche questi dovranno essere in tema tubo…
Scatenate la fantasia, quindi: il commento più originale si porterà a casa il Frizzi-gift della settimana!
Il contest è chiuso!

co-fondatore e direttore
Mostra Commenti (95)
  1. Se la giornata non sembra filare come vorremmo(soprattutto di lunedì).. i consigli per autoincoraggiarci sono due o anche più:
    -1)Visione propedeutica di “Giù per il tubo”:per prendere con autoironia il sentirsi spesso in una fogna..
    -2)Visione psichedelica dei Teletubbies a colazione:per salutare i colleghi con un “ciaociao” da licenziamento..e risolvere comunque il problema!
    -3)Indossare una collana dal “design opinabile” che potrebbe anche chiamarsi “mostrino catodico”..e a questo stadio, di come va la nostra giornata potrebbe anche non fregarcene più un tubo!

  2. qual’è il colmo per un idraulico??? avere una filgia che non capisce un TUBO!!!
    ahahahahahaahah
    concedetememelo daiii ho un fratello idraulico e necessita sempre di nuovi TUBI U___U
    ciau

  3. Ho un’overdose da tubo catodico
    sento che sta tornandomi il vomito
    sono sempre più preso dal panico
    con cappellino sarei più indomito

  4. I tubi dei baci perugina sono per i golosi, e questo tubo è per i freddolosi.

    A me non piace il cioccolato, quindi fatevi due conti…

  5. Ai loro piedi si estendeva una bellissima valle, c’erano prati verdegianti e a fondovalle scorreva un ampio fiume marrone.Verso la metà del fiume c’era una formidabile cascata:sotto la cascata, cosa ancora più stupefacente, una matassa di enormi tubi in vetro che pendevano dall’alto[…]”Guardate là” esclamò il signor Wonka “è tutta cioccolata!ogni goccia che scorre nel fiume è cioccolata fusa, della massima qualità!Non è fantastico?E guardate i miei tubi!!Risuchiano la cioccolata e la trasportano negli altri locali, dove serve materia prima..

    Roald Dahl, La fabbrica di cioccolato

  6. Ladro di benzina

    Quando un uomo ha cercato di aspirare benzina da un tubo infilato nel serbatoio di un camper parcheggiato in una strada di Seattle, si è ritrovato con molto di più di quello che stava cercando. La polizia è infatti arrivata sul luogo per trovare una persona in preda a conati di vomito e piegata in due vicino alla tanica per i rifiuti della toilette chimica del camper. Un portavoce della polizia ha dichiarato che l’uomo ha ammesso di aver cercato di rubare della benzina dal serbatoio e ha infilato a tal scopo un tubo in quello che credeva fosse il bocchettone della benzina ed era invece lo scarico delle acque nere. Il proprietario del veicolo si è rifiutato di sporgere denuncia, dichiarando di essersi fatta una delle migliori risate della sua vita.

  7. ora so cosa scrivere:

    … buio,
    buio tubo a picco, a bocconi, bulbo
    starnazza ombre dal buio, dal tubo
    dal cibo dal limo dal fondo del
    tubo, e dal sonno, e dagli occhi del sonno
    e dalla mente esausta che stramazza
    viscere versa di fuori collassa
    incubi aeròfagi dalla soda al cono al
    tubo buco bulbo, falbo
    da cui si sversa si sfarina il suono

    -Tommaso Ottonieri-

  8. Tutù Bobò era un berretto di lana grossa e morbida del colore del cielo. Era nuovo nell’armadio e non trovava tra i vari ripiani suoi simili. Un giorno decise di uscire in cerca di conoscenze. Non trovò altri berretti, ma una ragazza dagli occhi blu come il cielo e i capelli biondi come il grano che gironzolava per la stanza in cerca di vestiti. Le si avvicinò, si posò sulla sua spalla e le sussurrò all’orecchio che era contento di conoscere una ragazza bella come lei, e le chiese se avrebbe potuto accompagnarla all’esterno, nella fredda giornata invernale. La ragazza sorrise emozionata, prese Tutù Bobò e lo indossò. E divennero inseparabili!

  9. io tubo io tubavo io tubai
    tu tubi tu tubavi tu tubasti
    egli tuba egli tubava egli tubò
    ella tuba ella tubava ella tubò
    noi tubiamo noi tubavamo noi tubammo
    voi tubate voi tubavate voi tubaste
    essi tubano essi tubavano essi tubarono
    esse tubano esse tubavano esse tubarono
    io tuberò io ho tubato io avevo tubato
    tu tuberai tu hai tubato tu avevi tubato
    egli tuberà egli ha tubato egli aveva tubato
    ella tuberà ella ha tubato ella aveva tubato
    noi tuberemo noi abbiamo tubato noi avevamo tubato
    voi tuberete voi avete tubato voi avevate tubato
    essi tuberanno essi hanno tubato essi avevano tubato
    esse tuberanno esse hanno tubato esse avevano tubato
    io ebbi tubato io avrò tubato io tubi
    tu avesti tubato tu avrai tubato tu tubi
    egli ebbe tubato egli avrà tubato egli tubi
    ella ebbe tubato ella avrà tubato ella tubi
    noi avemmo tubato noi avremo tubato noi tubiamo
    voi aveste tubato voi avrete tubato voi tubiate
    essi ebbero tubato essi avranno tubato essi tubino
    esse ebbero tubato esse avranno tubato esse tubino
    io tubassi io abbia tubato io avessi tubato
    tu tubassi tu abbia tubato tu avessi tubato
    egli tubasse egli abbia tubato egli avesse tubato
    ella tubasse ella abbia tubato ella avesse tubato
    noi tubassimo noi abbiamo tubato noi avessimo tubato
    voi tubaste voi abbiate tubato voi aveste tubato
    essi tubassero essi abbiano tubato essi avessero tubato
    esse tubassero esse abbiano tubato esse avessero tubato
    io tuberei io avrei tubato –
    tu tuberesti tu avresti tubato tuba
    egli tuberebbe egli avrebbe tubato tubi
    ella tuberebbe ella avrebbe tubato tubi
    noi tuberemmo noi avremmo tubato tubiamo
    voi tubereste voi avreste tubato tubate
    essi tuberebbero essi avrebbero tubato tubino
    esse tuberebbero esse avrebbero tubato tubino

  10. Giù per il tubo esiste un tubero dalla forma tubolare che se viene toccato provoca una grave forma di tubercolosi. Ci fa una volta che un uomo con una tuba e una donna con un tubino, poco dopo aver tubato, toccarono quel tubero, e siccomme stettero male vennero intubati all’ospedale. Morirono, e questo perchè non avevamo capito proprio un tubo.
    Al loro funerale non ci fu nessuno, tranne un uomo che suonava la tuba.

  11. Che cos’ e’ l’ arte, che cosa sara’ mai la creativita’ nel mondo della comunicazione planetaria, delle citta’ cablate, della tecnologia interattiva? Una nuova domanda, ma Paik iniziava a rispondere gia’ negli Anni 60. La televisione entrava nelle case e cambiava il mondo. Il lavoro dell’ artista non poteva continuare a ignorare la realta’ dal chiuso delle stanze elette. Tutto incomincio’ alla Galerie Parnass di Wuppertal, l’ 11 giugno 1963. Paik allesti’ tredici televisori che, per la prima volta, trasmettevano il segnale video distorto. Erano immagini astratte, lontanissime dalle visioni comminate, di solito, ai telespettatori. Cosi’ Paik destrutturo’ il mezzo. Il passo successivo fu nel 1965, quando venne messa in commercio la prima telecamera portatile: la quasi mitica “port pack” della Sony. Finalmente l’ artista poteva non solo intervenire sul dispositivo di trasmissione, ma anche lavorare con quello di ripresa. Ne nacque un video: Caffe’ gogo, 152 Bleeker street, October 4 and 11, 1965 e, soprattutto, la possibilita’ di ridefinire, agendo sul medium e sul messaggio, l’ immagine elettronica. Da allora il video non sara’ piu’ soltanto il mezzo, ma anche tema delle sue opere. “Il tubo catodico e’ il pennello del nuovo artista”, disse.

    (da un’articolo di cinzia fiori)

  12. Ho visto Chiara che giocava con un tubo antifreddo
    by Sartoria lo dovevo avereeee
    Il tubo di Chiara lo voglio anch’io!
    Corro da Sortoria e fò il mio dovere!

    ;)

  13. Ho visto Chiara che giocava con un tubo antifreddo
    by Sartoria Vico e già stavo cadendo.
    Il tubo antifreddo lo voglio anch’io!
    Corro da Sortoria Vico e lo faccio mio!

    ;)

  14. “Mamma, mamma…cosa c’è in fondo a quel tubo??vedo una luce rosa, no rossa, ora gialla…la luce cambia continuamente!E vengon fuori degli strani animali, ricoperti dalla lana più fine, o di piume coloratissime,e hanno nasetti all’ insù. Ed è pieno di gente, credo. Le loro risate e le loro canzoni accompagnano questa musica stupenda.Mamma ho deciso: io entro. Tutto ciò che desidero è questo tubo.”

  15. STORIA TRATTA DAL GRANDE TUBO DEL WEB

    “Ripensandoci,non avrei dovuto accendere il fiammifero. Ma stavo solo cercando di recuperare il criceto.”
    Ha detto confuso Tubini Tiziano ai medici dell’ospedale di Legnago dove era ricoverato per ustioni gravi.
    Tiziano e il suo partner omosessuale Loris “Kiki” Tubaldo sono stati ricoverati d’urgenza dopo una serata di sesso estremo finita male.
    “Gli ho infilato un tubo di cartone nel retto e ci ho fatto scivolare dentro Raggot, il nostro criceto.” ha spiegato Tubini.
    “Di solito Kiki urlava “Armageddon!!” come segnale per farmi capire che ne aveva avuto abbastanza. Ho cercato di recuperare Raggot, ma non sono riuscito a farlo uscire, allora ho sbirciato nel tubo con un fiammifero, pensando che la luce lo avrebbe attratto.”

    “Il fiammifero ha incendiato una sacca di gas intestinale, così dal tubo e’ venuta fuori una fiammata che ha incendiato i capelli di Mr.Tubini ustionandogli gravemente il viso. Inoltre la fiammata ha incendiato anche il pelo e i baffi del criceto che, a loro volta, hanno incendiato una sacca ancora più grande di gas che si trovava più su, nell’intestino, sparando fuori il criceto come una palla di cannone.
    “Tubini ha subito ustioni di secondo grado e si e’ rotto il naso per l’impatto con il povero criceto; invece Tubaldo ha subito ustioni di primo e secondo grado all’ano e all’ultimo tratto dell’intestino.”

    Morale: Mai giocare con i tubi :)

  16. 34 persone prima di me hanno scritto idiozie per vincere un tubo che il vu cumprà alla città universitaria vende a circa 2 euro.

    ma vaffantubo!
    ora sono 35 idiozie

  17. @ giulio: quello va su di default
    @ spumone: il tubo di Sartoria Vico e quello che trovi per strada non sono proprio la stessa cosa. Provare (se vinci) per credere.

  18. Nascono fiori sul tubo d’acciaio, un miracolo cinese che si ripete ogni 3.000 anni

    ..Il nome del fiore è Udumbara, il leggendario fiore Buddista. Secondo le scritture buddiste, il fiore è sbocciato la prima volta alla nascita del Buddha, successivamente può sbocciare ogni 3.000 anni. I buddisti quando il fiore sboccia, considerano l’evento un presagio di buon auspicio…

  19. Cacchio, ma costa un sacco!!!
    55€!
    Son nuova per quanto riguarda i commenti ma non tanto per quanto riguarda il blog. Passo quasi ogni dì per controllar che non ci sia qualche novità meravigliosa a stuzzicarmi la fantasia.

    Non che aspiri ad aver il tubo, chè tanto c’è chi più originale di me tra i commenti potrà averlo, ma sapere d’averci provato è tanto.
    Piuttosto che non partecipare mai, dico io!

    In riferimento al TUBO youTUBE appunto, sperando che vi piaccia: http://it.youtube.com/watch?v=Hm0g5trWV9c

  20. Tubo : cilindro forato di metallo, plastica o gomma in cui in
    genere scorre dell’acqua. Data l’estrema semplicità di questo oggetto
    è logico che ne derivi l’espressione non capire un tubo, che tende in
    questi ultimi tempi a lasciare il passo a un’altra in cui compare un
    oggetto di forma simile e di uso forse ancora più immediato…

  21. assolutamente divino ‘sto tubo
    utile, fashion, easy e soprattutto caldooo!!
    ….
    DEVOAVERLO!!
    ecco, adesso immaginatevi la faccina del gatto di Shrek..!!

    cmq è il tubo più avanti che abbia mai visto ;)

  22. C’era una volta, nel Regno dei Tubi, un tubo che non aveva ben chiara quale dovesse essere la propria identità.
    Quando il Dio dei tubi diede vita a tutti i tubi del regno, assegnò a ciascuno di loro una funzione. Così che nacquero “Tubo digerente”, “Non ci capisco un Tubo”, “Youtube” “Tubare”, “Tubino”, “Tubo di scarico”, “Tubo catodico”, “Tubo del dentifricio” e così via ! Arrivato all’ultimo tubo, però, il Dio dei Tubi aveva esaurito tutte le qualità possibili, e così decise di lasciarlo libero, libero di autodeterminarsi e di scegliere da sé il proprio ruolo nel mondo. L’ultimo tubo della creazione, che chiameremo “Tubo anonimo”, era triste, perché proprio non sapeva come rendersi speciale ! Era circondato da tubi di ogni sorta, apprezzati in quanto utili, e desiderava tanto essere come loro.
    Fu così che “Tubo anonimo” intraprese un lungo viaggio al di fuori dei confini del Regno dei Tubi. Un viaggio attraverso il mondo che, sperava, lo avrebbe condotto a se stesso. Dopo mesi e mesi di peregrinaggio, “Tubo anonimo” giunse nella Terra delle Fanciulle Freddolose. Il paese era caratterizzato da un clima particolarmente rigidio, ed era abitato da donne che il freddo proprio non lo potevano soffrire ! “Tubo anonimo”, desideroso di rendersi utile, si mise ad analizzare la situazione, e si rese conto che ciò che mancava a quelle ragazze era qualcosa che avvolgesse adeguatamente il loro collo ! Fu in quel momento che “Tubo anonimo” venne travolto dall’illuminazione: sarebbe divenuto un “Tubo sciarpa”, una calda sciarpa di lana che non avrebbe lasciato in alcun modo trapassare il freddo pungente.
    L’idea piacque tantissimo alle fanciulle di quella terra, che finalmente videro risolto il loro problema, e decisero, sull’esempio di “Tubo sciarpa”, di confezionare tante sciarpe come quella per far fronte al gelo !
    E vissero così tutti felici e contenti, in particolare “Tubo”, che finalmente aveva capito cosa essere.

  23. I love the tube
    ch liebe das Rohr
    J’adore le tube
    Me encanta el tubo
    我爱管
    私は、チューブの愛
    Я люблю трубы
    أنا أحب أنبوب
    Обичам тръбата
    Volim cijev
    I love trubice
    Jeg elsker røret
    Ik hou van de buis
    Rakastan putken
    Λατρεύω το σωλήνα
    मैं ट्यूब प्यार
    Jeg elsker t-banen
    Uwielbiam rurki
    Eu amo o tubo
    Îmi place de tub
    Jag älskar röret

    AMO IL TUBO!!!

  24. Io personalmente non tubo, anche perchè se tubassi sarei un piccione…
    non essendo un piccione parlo, ma visto che quando parlo non dico un tubo di interessante…
    mi rilasso a pensare a un tubo…
    che forse mi sarà regalato…ahahahhaha

  25. OBUT camminava per Frizzilandia. era di fretta, di frettissima. Aumentava il passo. Era tremendamente in ritardo. All’improvviso si trovò davanti ad una strana porta, provò ad aprirla e capì che era una scorciatoia, così Tentò Un Balzo Oblungo e varcò la porta. Ormai era in ritardo per il suo appuntamento, doveva provare quest’ultima possibilità. non c’era più tempo, era diventata una lotta contro il tempo, non gliene importava nemmeno più un tubo dell’affare da milioni di dollari che stava sfumando, neanche fosse un cappello della Sartoria Vico! :::Quindì OBUT prese coraggio e saltò:::saltò nel buio e inziò ad urlare INTUBATEEEMIIIII!!!!
    Aprì gli occhi, si sentì freddo, tutto sudato. Non capiva dove fosse. Provò a girare la testa. Vedeva solo piedi, sentiva mille voci confuse. Poi piano piano capì. Piano piano ricordò. Si era sentito colpire alla testa,da dietro. Sicuramente era sventuo. Eco cos’era quel dolore alla testa. E ora si ritrovava steso a terra, con accanto un TUBO GRIGIO, sul CEMENTO, accanto a lui.

  26. Leggo i commenti al post di oggi e non ci capisco un tubo..
    Tubi declinati, tubi poetati, tubi e tuberi raccontati.
    Certo che bisogna avere proprio un bel tubo cerebrale per inventarsene alcune,
    e io che di tubo ho solo l’esofago,
    mi limiterò a queste poche righe,
    non vincendo un tubo.

  27. Un tubo di plastica, che idea fantastica,
    un tubo di lana sarebbe un’idea balzana?
    Certo che no,
    in un tubo io mi intubo,
    se la vostra volontà,
    me sceglierà.

  28. Cosa Abbiamo?????
    Trauma da shopping!!!
    Il paziente non respira!!!
    Presto intubiamolo!!!
    Ma cosa fa dottoressa Grey!!!
    Non con quello, con il tubo by sartoria vico!! :)

  29. ..corpo
    è una serie di tubi collegati fra loro da un’unica giuntura.
    di nanni strada

    by studente diligente!!
    cool quel tubo
    lo voglio!
    TiNa.

  30. Io sto seguendo una dieta rigidissima per entrarci in quel bellissimo tubo… mi ci voglio proprio infilare tutta, a pranzo insalatina e a cena petto di pollo… fate voi…

  31. Il mio corpo avvolge il mio tubo digerente, il mio corpo è avvolto dal tubo Sartoria. Un tubo dentro un altro tubo…non c’è che dire… frizzante prospettiva…

  32. Non ve ne fregherà un tubo, ma visto che esco tutte le mattine alle 6 per andare a lavoro in una Bologna ancora deserta, questo gift sarebbe una manna dal cielo per la mia testina freddolosa..
    cecilia :)

  33. “COOL TUUUUBOOOOO” in testa non usciranno più quadrate giornate oppure COOL TUB-O ” al collo potrò finalmente respirare a vivere la città senza intubarmi nella squallida monotubia….:))) un Tub O di baci

  34. una mia amica stava con un tipo…il classico uomo-tubo: rigidezza nelle emozioni, entusiamo calibrato a sezione costante mai straripante, sorriso catodico, accorciamenti di pensiero e allungamenti di ipocondria, promesse ossidate, duttile indecisione, passionalità cilindrica discendente, abbigliamento monolitico e monocromatico…
    se vi imbattete nell tipologia di uomo-tubo, care ragazze mie, è tempo di girare con in borsetta: una chiave inglese, un libretto di istruzioni sui fondamenti della termoidraulica sentimentale, un gloss per labbra anticorrosione, e (da usare in casi di estremo attaccamento) il biglietto da visita del rottamaio di fiducia.
    infine una considerazione, dato il triste inevitabile epilogo della uomo-tubo love story, non abbiate pretese o ambizioni in materia geometrico-amorosa, le forme non sono che la conseguenza di un contenuto: si può imparare, con creatività, ad essere, a scegliere e maneggiare una qualsiasi forma, se ci piace il contenuto.
    il segreto sta nella flessibilità.
    buona fortuna

  35. ..ci son tue coccotubi ed un orango tubo,due piccoli sertubi,un’ aquila tubale,un gattubo un tobu un tubofante,nn manca piu’ nettubo,solo nn si vedono i due tubcorni!Così Tubò nella foresta andò e tutti glia anitubi raccolse intorno a sè,il Tubone arrabbiato il tubluvio manderà..la colpa non è vostra io vi tuberò!…ded tu Bo!..tubye!

  36. la biondina è piuttosta carina
    con il cappello e quella specie di sciarpina
    ma io sono una “morona”
    e credo che anche su di me quel tubo farebbe gran figurona!!!

  37. I tubi collegano, i tubi sono l’arteria del fluire, i tubi come la metropolitana londinese, i tubi non sono mai nascosti, sono evidenziati in architettura e in ingegneria, per far emergere la vitalità degli edifici. I tubi sono cannucce di passaggio che proteggono il sangue metropolitano. Con i tubi si intubano le persone per farle sopravvivere. Sartoria Vico usa il design anonimo di un tubo affittandone la semplicità, la dinamicità e la sua essenza funzionale.

  38. La realtà attraverso il tubo caleidoscopio
    È un accavallarsi di sensazioni
    Figure diverse
    Di luci e colori differenti.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.