It’s bento time!

It’s bento time!
Per qualcuno si chiama schiscieta, per qualcun’altro è al sacco, ma la sostanza non cambia: è il pranzo portato da casa. Un panino, una mela o uno yoghurt e via, più o meno sempre di fretta. Ma ci sono persone che dedicano una cura certosina nel preparare il proprio pasto e – ovviamente – desiderano che la confezione sia egualmente scenografica, quindi bando ai sacchetti di carta del fornaio e via con le lunch box direttamente dal Far East.

Ecco una breve carrellata di quello che potrebbe servirvi: innanzitutto il contenitore che può essere semplice come questo oppure di varia foggia, come questo a forma di pan carré. Poi vari separatori per evitare che le pietanze si appiccichno tra di loro, contenitori per condimenti e posate (a scelta tra forchetta e bacchette).

Per chi vuole osare ovviamente gli accessori non finiscono qui: esistono anche stampi per gli onigiri, piccolissimi stampini per tagliare le verdure con fantasia, stuzzicadenti e stampi per le uova sode. Se l’argomento vi interessa potete consultare il sito O-Bento, oppure cercare i prodotti direttamente su ebay.

Bento - Sakurako Kitsa

Nel frattempo potete farvi venire l’acquolina in bocca guardando questo set – di Sakurako Kitsa.

Altre storie
Scarpetta: una linea di stoviglie illustrate in omaggio a una delle più gustose usanze italiane