Guida all’acquisto: il regalo di San Valentino

Guida all’acquisto: il regalo di San Valentino

Premesso che forse non sono la persona più adatta a scrivere questo post – non ho mai comprato un regalo per San Valentino – e che la mia, ben lungi dal voler essere una guida esaustiva, è solo una riflessione in cinque punti sui regali più “tradizionali”, dirò che:

PER LEI

1) peluche: non a tutte le donne piacciono i peluche, anzi quasi a nessuna superati i 15. La maggior parte delle donne che sembra gradirli finge. Perciò per favore niente peluche, a meno che non vi siete accorti che la camera della vostra lei ne è strapiena. Io scapperei, ma voi fate come volete!

2) cioccolatini: se volete prenderla per la gola, fatelo in maniera originale. Non ho niente contro i Baci Perugina, anzi mi piacciono molto, ma signori un po’ di impegno!

3) biancheria intima: il regalo è per lei e non per voi, perciò evitate di comprare completini leopardati o pieni di pizzi urticanti se la vostra lei è una da microfibra e reggiseno olimpionico.

4) fiori: vanno sempre benissimo (perciò potreste sforzarvi anche in altri periodi dell’anno…), ma anche qui evitate di essere banali. Vi voglio dare una notizia: le rose rosse non sono l’unico fiore al mondo. A volte anche un girasole è perfetto.

5) gioielli: siamo seri, i primi quattro regali dell’elenco vanno bene se il budget è ristretto ma, se il conto in banca lo permette,i diamanti sono i migliori amici delle donne. Inoltre, non c’è neanche bisogno di strafare, guardate per esempio l’anello di Dior della linea Oui (in alto a destra), costa solo 500€…

PER LUI

1) fiori: il galateo dice “niente fiori agli uomini”. Non sono d’accordo. Trovo che regalare un mazzo di fiori o ancora meglio una pianta sia perfetto, specie se un cactus o una pianta carnivora. Vabbé de gustibus.

2) libri: una volta (avevo 16 anni) ho accompagnato una compagna di classe a comprare il regalo di San Valentino per il suo ragazzo (stavano insieme da due, massimo tre settimane). Lei aveva scelto, It di Stephen King (1000-1500 pagine?), io che pur essendo una lettrice accanita, non lo ho mai amato molto il “genere”, ho cercato di farle cambiare idea, ma senza successo.
Sapete che le ha detto lui, dopo aver scartato il regalo?
“Sei sicura che saremo ancora insieme per quando avrò finito di leggerlo?”
Morale? I libri vanno scelti con estrema cura, non sono solo un oggetto, un fermacarte. Ci rappresentano meglio di miliardi di parole. Io non li regalo molto spesso…ma se fossi innamorata adesso e optassi per un libro, sceglierei: Candide di Voltaire. Perché è come un anello trilogy: per ieri, per oggi e per sempre.

3) gioielli: L’unico gioiello che trovo “morale” regalare ad un uomo sono i gemelli…su tutto il resto stenderei un velo pietoso.

4) cravatta: forse è l’unico accessorio che amo tradizionale. Il massimo della trasgressione che tollero sono i decori di Hermès. Voi però sceglietela in base ai gusti della vostra dolce metà e solo se lui né ha altre. Se non ne possiede neanche una ci sarà un motivo.

5) tecnologia: se non siete le nerd della coppia, lasciate perdere. Pare che gli uomini siano più “portati”…

co-fondatrice e caporedattrice
  1. beh. però se qualcuno mi vuole PROPRIO regalare l’iphone non è che lo butto;)
    cacchio devo annullare l’ordine appena fatto da agent provocateur…uff

  2. Non credo che serva a molto questo post, tanto più che un regalo, qualunque esso sia è bello se fatto con il cuore… Direi al ragazzo della tua amica che non solo è un maleducato, ma non merita nemmeno di stare con qualcuna… A me, che ho 19 anni, mi piacciono da morire i peluche e non mi vergogno a dirlo, anzi… Il mio lui già lo sa e non si vergogna di stare con una che a quasi 20 anni, adora ancora ii peluche come una bambina… Sono simbolo di tenerezza ed è questo che conta, la tenerezza nella coppia … Per quello che riguarda invece l’intimo hai perfettamente ragione, mi arrabbierei se ne ricevessi uno che non mi piace…. Per il resto, ragazzi non eistono gli “elenchi universali”, piuttosto state più insieme al vostro partner e vedrete che troverete di sicuro quello che piac e a lui/lei anche se fuorimoda… Ciao

  3. Sei un genio.

    Concordo pienamente su tutto, ogni singola parola.

    Hai praticamente scritto i miei pensieri.. e io, bene o male, non passo da anni un San Valentino da "single" …

    :)

  4. Solo una cosa vorrei sapere leggendo questo post:
    Va bè che per il ragazzo non è mai semplice scegliere il regalo adatto, ma cavolo come regali per LUI non ne va bene uno!!! Per fortuna che doveva essere guida all'acquisto -.-!!!
    A parte questo avrei da obiettare su tutto, per prima cosa non è vero che ai ragazzi non piacciono i gioielli (Ovviamente dipende da cosa), ma io conosco un sacco di ragazzi che "impazzirebbero" per un bel braccialetto oppure per una collana fatta bene, non siamo mica le uniche a portare gioielli, ormai ogni ragazzo, anche single, ne possiede uno e non necessariamente regalato, ma può anche esserselo comprato da solo perchè gli piaceva!
    Con la tecnologia, bè ormai tra paly station, xbox, ds, wii e chi più ne ha più ne metta, penso che ogni ragazzo sarebbe stra contento di ricevere il gioco che vuole da mesi, non è un pensiero adatto per san valentino, ma chi ha detto che in quest'occasione bisogna per forza regalare cuoricini, cioccolatini e fiori, sarebbe anche un regalo originale e che sicuramente se si conoscono i gusti del partner sarà anche più contento di una scatola di baci perugina ;-)!! Detto questo voglio solo ricordare che non è necessaria una festa o un'occorrenza per ricordare che amiamo un partner e diventare matti per un regalo, io personalmente preferisco ricevere anche un misero pensierino in un giorno qualunque ma fatto con il cuore, che un mazzo di rose a san valentino fatte perchè ormai è ricorrenza.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
LenzuoLino: la riscoperta di un “nuovo” antico lino passa per un corredino da culla