Partecipa al Booktober. Dal 1º al 31 ottobre.

Il mio Natale: Fritha

Fritha - Top 5

1. Un abito di Pucci vintage.

2. Maxi-borsa morbida in cuoio by Max&Co.

3. Flybook blu lucido.

4. Un carré di Hermès.

5. Scarpe caramella di Marc Jacobs.

Mostra Commenti (11)
  1. La borsa di MaxCo è bellissima ed ha un ottimo rapporto qualità-prezzo, inoltre migliore con l’uso…una mia amica l’ha acquistata a luglio(in anteprima).
    Ottima scelta, beata la destinataria!!

  2. Per Fritha e Shin yu, consentitemi una piccola critica: visto che collaborate per frizzi frizzi, che definirei un “meraviglioso vaso di pandora” di giovani creativi di tutto il globo, designer indipendenti e, come direbbe Totò, “affini”, supportandoli ed aiutandoli ad emergere almeno sulla visibilità, credo che cadiate in netta contraddizione acquistando regali di natale griffati!
    Ma non dovreste voi, prima di tutti, supportare e divulgare la creatività indipendente che tanto “appoggiate” nei vostri articoli?
    Penso che non essere coerenti in questo caso, significhii vanificare l’obiettivo che questo stesso sito si prepone ogni giorno di raggiungere. Mi spiace dirlo, ma io, da fedelissima lettrice di frizzi frizzi quale sono, credo che così facendo inoltre, mettiate in discussione la vostra stessa credibilità di supportatrici di giovani designer che, come me e con non poca fatica, stanno provando a dare più valore alla nuova creatività indipendente per non omologarci ancora di più di quanto non lo siamo già…basta uscire per strada per vedere che la “clonazione” in fondo, è già una realtà.
    In quanto a tutti gli altri che hanno preferito (come giusto che sia) di regalare ciò che divulgano su questo stesso sito, BRAVI!!!
    Per noi giovani designer indipendenti, FRIZZI FRIZZI è un regalo di Natale tutti i giorni!
    Grazie di cuore a Simone, Ethel, Francesca per questo e a tutti gli altri collaboratori!
    Di cuore, vi auguro un sereno Natale.

  3. Grazie innanzitutto per i complimenti…
    Mi sento comunque di intervenire per difendere, se ce ne fosse bisogno, tutti i nostri collaboratori e le nostre collaboratrici che, nonostante i molti impegni che rispettivamente hanno, fanno lo stesso i salti mortali per aiutarci a portare avanti Frizzifrizzi.

    La lista dei regali di Natale, che noi abbiamo chiesto di fare, doveva essere qualcosa di, se non veritiero al 100%, almeno di plausibile e credo ci sia molta più onestà ad elencare regali griffati (di solito sono quelli che si fanno) piuttosto che segnalare per forza brand indipendenti, cosa che comunque già facciamo ogni volta che ci è possibile!

    Parlando di coerenza: Frizzifrizzi è un blog che supporta ANCHE MA NON SOLO i giovani brand. Il nostro scopo è dare notizie che crediamo interessanti: non tutte le grandi griffe o i grandi marchi lo sono sempre, ma nemmeno tutte le realtà indipendenti!

  4. rispondo in prima persona, nonostante la precisazione di Simone, perché mi sembra giusto farlo, visto che sono l’autrice della lista.

    io collaboro con FrizziFrizzi, e con grande piacere, ma questo non significa aderire pienamente ed esclusivamente – oserei dire quasi passivamente – ad una linea editoriale che pure apprezzo ma non per forza rappresenta me come persona singola con propri gusti.

    io stessa porto avanti un progetto di promozione che offre spazio ai giovani creativi, quindi non mi sento in difetto se poi oltre a comprare da loro quello che mi piace mi concedo anche un foulard griffatissimo. anche questo scelto perché mi piace e non (solo) perché griffato. sono scelte personali, ma vi rassicuro sul fatto che compro – e volentieri – anche al mercato rionale. e anzi se non conoscete a fera o’ luni di CT vi invito tutti perché non sapere cosa vi siete persi! ;)

    quanto ai regali, io mi sono basata su una lista di regali che vorrei, piuttosto che su quelli che farò, visto che ancora non ho avuto neanche un attimo di tempo per pensarci :p ma questo lo dico per inciso, anche per rispondere @Paola: non ce li ho tutti quei soldi! :D

    @Francesca: spero di prendermela ai saldi, se nessuno me la regala per Natale ;)

  5. @Fritha: in bocca al lupo per i saldi, in fondo manca poco!
    @Innisfree: non voglio entrare in polemica con te, né ripetere ciò che ha già detto Simone, ma ci tengo a precisare una cosa.
    E’ vero frizzi è un “vaso di Pandora” che offre spazio a giovani creativi, designer indipendenti e “affini”, ma è anche grandi brand, marchi storici, a volte costosissimi.
    Io lo so bene, perché sono io, che più spesso degli altri, me ne occupo e lo faccio consapevolmente, senza per questo togliere spazio agli “emergenti”.
    Frizzi è un vaso di Pandora molto capiente, c’è spazio per tutto/tutti!!!
    Ultima cosa, ogni post pubblicato su frizzi passa al vaglio di Simone, Ethel o mio.
    Se avessimo ritenuto le liste di Fritta o Shin Yu in contraddizione con le nostre linee, non le avremmo mai pubblicate.
    In realtà, l’unica indicazione che avevo dato a proposito delle liste era : cose concrete e non desideri buonisti …
    Sono stata accontentata. Colgo l’occasione per ringraziare pubblicamente collaboratrici e collaboratori.
    @Paola: lavori per la Guardia di Finanza?!

  6. Ragazzi grazie per le precisazioni, ma credo di essere stata fraintesa o evidentemente mi sono espressa male: non era mia intenzione “attaccare” nessuno, per carità! era solo il mio parere. So che frizzi frizzi si occupa anche di altro, solo che questo lo definirei un blog al di fuori degli schemi…per cui mi sarei aspettata una scelta di conseguenza. Non critico la scelta “griffata” a priori, insomma, io ci ho pure lavorato, ma sarebbe stato carino mescolarle con qualcosa di “nuovo”, tutto qui.
    E comunque è solo un mio punto di vista, ripeto, non volevo attaccare nessuno anche perché gli articoli di Fritha li ho sempre trovati interessanti e ben fatti…come quelli di tutti gli altri collaboratori.
    Un parere diverso dal vostro non vuol dire per forza che io non stima il vostro lavoro, anzi…altrimenti non continuerei a visitare frizzi frizzi…volevo esprimere il mio pensiero (cosa che tra l’altro, faccio rarissimamente in genere) proprio perché tengo molto in considerazione il vostro lavoro ed il vostro impegno!
    Ad ogni modo, mi scuso con le interessate se sono sembrata polemica, ma davvero non era mia intenzione.
    Rinnovo gli auguri a tutti.

  7. Grazie per la precisazione ;)
    Comunque alla fine abbiamo approfittato, nel risponderti, per spiegare anche un po’ di quello che c’è dietro al blog.
    Auguri!!!

  8. ma figurati innisfree, è stato un piacere discuterne :)
    il bello del blog è anche questo: l’interazione con i lettori e la presenza di tanti punti di vista su cui confrontarsi.
    grazie, e a presto!

  9. bei regali scelti, personalmente adoro il vestito vintage, ma non disdegenrei tutto il resto ;-)
    Per chi non lo sapesse, alle volte scegliere cose “griffate” non vuol dire spendere cifre astronomiche, se si ha la fortuna di girare per spacci, di andare dai stockisti, se si conoscono i posti giusti…
    io ad esempio riesco a comperare spendendo meno della metà, ma per questo io ho un talento…
    e con questo siampo a quota… non ricordo..
    quando si tratta di spendere i soldi, i talenti fioccano…
    ahahahahahah
    soprattutto se sono i soldi degli altri
    ahahahahah

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.