Minimal?

01_phixr3.jpgIl nome del brand è tutto un gioco di parole volto a riprendere il cognome dei due soci fondatori, stilisti e cugini: Michele e Massimo Malin.

Mini-Malin-Sm= Minimalinsm.

Con un’impronta decisamente fashionable ed uno stile urban-metropolitan Minimalinsm, vuole dare libero sfogo all’uomo, rivisitandolo e mettendone in risalto le sue potenzialità: in un mondo in cui l’originalità sembra rappresentare (per i più) un optional, Minimalinsm tenta di distinguersi per idee e contenuti.

La cura dei tessuti, il dettaglio dei particolari spesso rifiniti a mano, lo studio di nuovi tagli e geometrie dei capi rivelano la passione e l’audacia nel creare modelli unici rigorosamente made in Italy.

E’ possibile acquistare online.

  1. noi segnaliamo–voi commentate-
    funziona così-
    anch’io non mi chiamerei mai antisanti ma mica te lo sarei venuta a dire—
    evviva la varietà di pensiero-

  2. sito interessante, da tenere sott’occhio!!! …le magliette poi sono molto particolari,
    soprattutto quella con le bocche al posto degli occhi!!!! mi fa morire!!!

    2 sabati fà ho anche visto quella stessa maglietta addosso ad ADRIANO KANZIAN
    al cassero!!!

  3. Ciao…ho appena visto il sito e la linea d’abbigliamento…CHE FIGATA…tutte le linee :summer,basic,winter, sono una più bella dell’altra…continuate così ragazzi…COMPLIMENTI

  4. dietro l’icona di minimalinsm,quell’omino con cazzetto in giu’,si nasconde l’idea di riscossione e quindi rivincita di tutti gli sconfitti,e sono tanti, dei nostri tempi. e’ finita l’era dei soloni della moda,delle firme super griffate che vendono solo perche’ disposte a pagare milioni di euro alle star del momento purche’ vestite coi loro stracci fatti confezionare in india a 0.50 centesimi e rivenduti a cifre esorbitanti,largo a idee nuove,a gente giovane con voglia di fare.io una maglietta con il logo dell’omino col cazzetto l’ho vista indossata da un cameriere egiziano a naama-bay un mese fa e da un dottore di terapia intensiva di ferrara in corsia sotto il camice bianco, meditate gente meditate

  5. ciao mimimalinsm, ho visto il tuo sito dopo che un ragazzo mi ha dato un volantino in piazza san marco a venezia con la tua pubblicita’. ho comprato on line il maglione con la cravatta per il mio ragazzo per quest’inverno,era troppo forte e dal vivo e’ ancora piu’ bella.le vs. magliette e felpe sono bellissime e originali,veramente.

  6. Linee originali, molto underground, creatività incredibile, sia come struttura, sia come stampe!!!

    Da guardare soprattutto la t-shirt grigia, dordata in rosa con la bambola gonfiabile morsa nell’estremita e la frase creativissima “don’t eat me…”

    Signori, la creatività… complimenti MinimalinsM

  7. niente da dire il sito parla da solo,pezzi unici non solo per la creatività delle creazioni ma anche per l’ottima qualità dei materiali usati!!!E sopratutto non mancano i particolari,che più di tutto rendono unica la collezione!!ciao……diffidate delle imitazioni!!!

  8. gran bella linea… diversa per lo stile e molto interessante…
    per riuscire a distinguersi in questo mondo di doppioni è proprio quello che ci vuole…
    simbolo molto bello… stampe, tagli e cuciture veramente ottime…
    lo dice uno che ha comprato…
    consigliatissimo… continuate a lavora così MINIMALINSM…
    ciao ciao…

  9. salve, ho visto le vostre magliette,ma anche il cappellino con i brillantini,in un negozio in centro a ferrara tempo fa e anche in un centro commerciale a piove di sacco che non mi ricordo piu’ come si chiama,sono veramente super,bravi bravi!!

  10. ragazzi ho visto il vostro sito minimalism e le magliette indossate dal vivo,e’ tutta un’altra cosa,sono da sballo e consiglio a tutti di andare a vederle e di acquistarle,anche perche’ nei negozi non ci sono.mandero’ anch’io una foto con l’ultima che ho comprato,quella con la bambolina. ciao

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Tesori d’archivio: le illustrazioni di moda di fine ‘800 / inizio ‘900