Zeppe invasion!

0110.jpg039.jpg072.jpgqui sopra da sinistra: Pinko, Vic Matié, Alberta Ferretti

Capire cosa, nella calzatura, sia “di moda”, assolutamente trendy in questa P/E ’07, è molto arduo…
Dando un’occhiata alle sfilate viene proposto di tutto:
tacchi a spillo / tacco quadrato, decoltè, tacchi vertiginosi / tacco medio, sandali rasoterra (che piacciono tanto alle donne e poco nulla agli uomini.. tanto mica li portano loro gli strumenti di tortura…) scarpe da educanda con punta tonda, cinturino alla caviglia / piede nudo, dita coperte / dita scoperte, addirittura sandali Francescani da abbinare ognidove…

Ma, il MUST, lo scettro da REGINA PE-07, va senza ombra di dubbio alla ZEPPA o PLATEAU che si voglia… non c’è stilista che non le proponga, non c’è abito con il quale non si abbini… Ce ne sono per ogni gusto!
COMINCIANDO: dalle altezze proposte, che soddisfano tutto la domanda del mercato, si va dai classici dai 2 cm ai trampoli che farebbero invidia a un acrobata del circo,
PASSANDO: per le forme, colorati, monocolore, sfiziosi, romantici, provocatori, importabili, eleganti sportivi, dorati argentati, con paillettes e swarovski…
FINENDO: coi prezzi che sono molto differenziati…si riesce a comperare partendo da cifre accessibili anche alle studentesse più squattrinate, fino a costi che ricordano quelli dei pezzi da collezionismo (ma bisogna ammettere che alcuni di questi capolavori li valgono davvero….)

C’è da aggiungere che i vari stilisti e case prodruttici si sono non poco impegnati nella ricerca dei materiali delle zeppe, dei più svariati e fantasiosi materiali: legno, sughero, metallo, pelle, corda intrecciata, stoffa,coccodrillo o pitone colorato.
Insomma ce n’è per tutti i gusti, nessuna donna può permettersi di sentirsi alla moda senza un paio di queste zeppe che ricordano tanto le scarpe dele nostre mamme, quelle che conquistarono i nostri padri…

Altro motivo per cui acquistarle senza ripensamenti è la grande versatilità che questo accessorio ha, prendiamo spunto dalla stilista Jenny Packham che lo propone tanto per la sera quanto per la guerriera dello shopping…
E poi per la loro longevità, questo è sicuramente uno di quegli capi che ogni donna dovrebbe avere nel suo guardaroba, come un tubino nero o un cappoto di cammello, sempre alla moda, sempre belli…
Buon shopping a tutte!

029.jpg083.jpg045.jpg
qui sopra da sinistra: Terry De Havilland, Fendi, Paola Frani
064.jpg092.jpg055.jpg
qui sopra da sinistra: Fendi, Lerre, Dolce & Gabbana

10.jpg 121.jpg11.jpg
qui sopra da sinistra: Anna Molinari, Guess, Hogan
13.jpg 15.jpg14.jpg
qui sopra da sinistra: Stuart Weitzman, Nero Giardini, Kenzo.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Tesori d’archivio: le illustrazioni di moda di fine ‘800 / inizio ‘900