L’onda nordica

Nessun altra città come Berlino ha benvenuto con così tanto piacere i marchi di moda scandinavi, caratterizzati da uno stile essenziale e rock. Molti marchi svedesi, danesi e norvegesi si sono stabilizzati a Berlino, conquistando progressivamente il mercato tedesco e le sue numerose boutique.
Nessuna città tedesca ha accolto con così tanto entusiasmo la moda scandinava. È come se tra Berlino e gli scandinavi esistesse una relazione speciale.
Da qualche anno a Berlino, come in tutto il mondo, impazzano gli anni Ottanta, a cui si è aggiunto un atteggiamento, un mood da rockers. Insomma quello stile riconoscibile per i pantaloni slim fit, trashy rock ‘n roll, canottiere bianche, giacche di pelle e scarpe a punta, sembra venir imposto a tutti noi poveracci da quei freddi paesi nordici.
Purtroppo qui a Berlino il nordic chic è in voga più che in ogni altro paese. E nonostante io stessa cerchi di dissociarmene, noto di non riuscirci sempre. Quindi pantaloni a sigaretta e jeans strettissimi alla Trainspotting.

01_phixr3.jpgI migliori a mio avviso sono quelli prodotti dal marchio CheapMonday: comodi, lussuosi, un risultato entusiasmante, calzano a pennello ogni tipo di corpo, di gambe e di fondoschiena. E costano solamente 50€. Io ne ho comperati due paia in un colpo solo. (foto qui sopra)

035.jpg042.jpg052.jpg

Se siete interessati a una moda e un jeans più raffinato, e le vostre tasche ve lo consentono, allora vi consiglio vivamente il fashion brand svedese Acne, specialista non solo in jeans, ma anche in deliziosi vestitini con bretelle. (foto qui sopra)

02_phixr3.jpg03_phixr3.jpg01_phixr4.jpg

Per chi non ama i jeans, ma vuole tuttavia adeguarsi alla corrente scandinava, esistono i raffinati vestiti, le allettatati magliette e i maglioncini di Filippa K, la cui qualità vi sorprenderà positivamente. Basta indossare uno dei suoi capi per sentirsi catapultati in un mondo di cotone, fibre, lana e cachemire accogliente e piacevolissimo sulla pelle. E per sentirci un po’ più nordici… (foto qui sopra)

Altre storie
Le Cartoline Gioiello nate dalla collaborazione tra la designer Giulia Tamburini e il disegnatore Ettore Tripodi