I gioielli di Waris, designer ai limiti della realtà…

Waris Collana 2 Waris Collana 1Waris Collana 3

Waris è di sicuro uno dei jewel designers più particolari dei quali sentirete mai parlare. Indiano, si fa sempre fotografare vestito in abbigliamento tradizionale spesso pure accompagnato da una tigre finta. La sua storia inizia più o meno tre anni fa a Los Angeles quando, mentre faceva aquisti nel famoso negozio losangelino Maxfield, i titolari del negozio notarono i tre particolarissimi anelli con diamanti che Waris indossava e gli chiesero dove l’avesse presi. Li aveva fatti lui, e fu in quel momento che Waris prese la sua prima commessa e fondò la sua House of Waris. I casi della vita…
Come se non bastasse, gli capitò anche che un suo amico regista gli chiese di tenersi libero per cinque mesi, visto che voleva coinvolgerlo in un progetto, senza fornire alcun particolare in più. Quel regista era Wes Anderson e Waris si ritrovò a recitare nientepopodimenoché ne La vita acquatica di Steve Zissou. E questo probabilmente è solo l’inizio, visto il personaggio.

Ma Waris è anche un bravo gioielliere, originalissimo interprete di uno stile a metà tra street e rock’n’roll e vi consiglio vivamente di dare un’occhiata ai suoi pezzi. In Italia non li distribuisce ancora nessun negozio ma li trovate online da Yoox e A.P.C.

150 € per il ciondolo a sinistra e quello al centro. 255 € per quello a destra.

Altre storie
Le Cartoline Gioiello nate dalla collaborazione tra la designer Giulia Tamburini e il disegnatore Ettore Tripodi