Di che colore è Milano?

24.4.2012 / / moda, tech & web
tags / , , , ,

Pimkie non è esattamente il marchio che ti aspetteresti di trovare qui su Frizzifrizzi ma quando qualcuno ha una buona idea, chiunque egli sia, nei limiti del tempo, dello spazio e dell’irresistibile voglia di staccarsi da uno schermo per fare qualsiasi altra cosa che non sia controllare le mail e scrivere post – ad esempio giocare a freccette, iniziare a leggere un romanzo-mattone, guardarsi i tutorial di make-up e ridere o rabbrividire per mezza giornata - qua c’è sempre posto.

Soprattutto quando l’idea in questione riesce a mettere insieme categorie come voyeurismo, analisi delle tendenze, advertising, social networks, infografiche, apps ed ovviamente colori, dato che proprio su questi ultimi si basa l’intero concetto di Color Forecast, sito web + applicazione iPhone realizzati da Pimkie, che in tempo reale per mezzo di tre webcam puntate in zone strategiche di Parigi, Milano ed Anversa, registrano le scelte cromatiche, in fatto di abbigliamento, della gente (ignara) che passa sotto all’occhio della videocamera, analizzando poi quelle che sono le tendenze giornaliere, settimanali e mensili ed offrendo (ecco la parte commerciale) consigli per gli acquisti in base al colore del momento.

Tecnicamente, niente di complicato: le tre webcam sono collegate a dei Mac Mini sui quali gira un software di color-tracking concepito da Pedro Cruz, artista e scienziato portoghese (qua sotto il video che racconta il dietro le quinte del progetto).

The following two tabs change content below.
avatar

Simone Sbarbati

editor-in-chief a frizzifrizzi
34 anni, papà, co-fondatore ed editor-in-chief di frizzifrizzi, fumatore di pipa, ossessionato da catalogazione e contesto, rispondo alle mail con malavoglia e in ritardo, ho un buco nero in terrazzo, non mi siedo alle sfilate.