•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tornato in auge da ben due anni, è praticamente impossibile girare per la città senza incontrare uno stuolo di gggiovani con deliziosi zainetti alle loro spalle, meglio ancora se riesumati dalla propria adolescenza o salvati in extremis da dimenticatoio.

Personalmente, ricordo solo il mio mega zaino invicta pieno di libri e uno zainetto a righe dell’esselle. Ma in questo tumblr – backpackblocparty – potete secondo me trovare una valanga di ispirazione.

Io sono riuscita ad arrivare solo fino a marzo 2010, voi?


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •