Frizzifrizzi è in vacanza fino a inizio settembre.

Superheroes on the Sofa

Bellissima serata lo-fi, quella dei Superheroes on the Sofa.
L’appartamento/galleria-per-una-notte era gremito, si stava spalla a spalla a guardare i supereroi di Zizì Collective & friends appesi alle pareti, a contendersi i posti sul sofà, ad andare e venire dalla cucina con piatti colmi e bicchieri mai troppo pieni, ad ascoltare Mr.Brace menestrellare ed incantar cavalli mascherati con il suo one-man-show.

Le Zizì-girls, oltre ad essere bravissime illustratrici, hanno decisamente un futuro anche come talent scouts e curatrici.
Dopo il salto trovate le interviste che ho fatto durante la serata, insieme alle opere degli artisti intervistati, prese dal catalogo della mostra (ebbene sì, hanno fatto anche quello).

AGNESE BARUZZI

Chi sei?
Agnese Baruzzi
Chi è il tuo supereroe?
La supereroina si chiama Empire e combatte l’alitosi, ossia i piccoli ma annosi problemi della vita quotidiana.
Riesci a vivere di illustrazione?
Più o meno, affiancando varie attività mercenarie con agenzie pubblicitarie.
A chi o cosa ti ispiri nel tuo lavoro?
Mi ispiro a un po’ di tutto: dagli animali che ti può capitare di incontrare al parco (ad esempio recentemente ho incontrato un nido di piccoli topi che al contempo erano graziosi ed orribili) alle parole che mi può dire il mio anziano condomino, il signor D., 98 anni, e – naturalmente- il lavoro di altri venerabili autori.
Un progetto strampalato che vorresti realizzare?
Non è poi cosi strampalato ma mi piacerebbe allestire un laboratorio del legno nel mio terrazzo o in cantina.
Come da bambini, quando la mamma asciugava il pavimento e ti faceva restare sul divano ad aspettare che si asciugasse… Cosa porteresti sul sofà?
Bel paragone! Porterei una vecchia rivista tipo un Famiglia Cristiana del 1954 ed un paio di forbici.

ENRICA CASENTINI
www.enricacasentini.com

Chi sei?
Enrica. Mi sono diplomata l’anno scorso alla scuola d’animazione di Torino. Ora faccio la freelance e mi occupo di animazione e di illustrazione.
Chi è il tuo supereroe?
In realtà nella mia opera i supereroi sono impauriti e chiusi in casa mentre le forze del male incombono sopra di loro.
Riesci a vivere di illustrazione?
No. Ma al momento non ho neanche un lavoro.
A chi o cosa ti ispiri nel tuo lavoro?
La pittura in generale, soprattutto i disegni africani, primitivi. Ma anche fotografia e architettura.
Un progetto strampalato che vorresti realizzare?
Un giro d’Europa in roulotte.
Come da bambini, quando la mamma asciugava il pavimento e ti faceva restare sul divano ad aspettare che si asciugasse… Cosa porteresti sul sofà?
Un libro.

MIRJANA FARKAS
www.mirjanafarkas.com

Chi sei?
Sono una Svizzera-balkanica-catalana, alta però simpatica.
Chi è il tuo supereroe?
Una supereroina stagista. Però anch’io vorrei avere dei poteri. Ce sono alcuni che mi fanno sognare, come il dono dell’ubiquità o di diventare invisibile.
Riesci a vivere di illustrazione?
Parzialmente. Per mandare avanti la baracca, lavoro part time come cuoca.
A chi o cosa ti ispiri nel tuo lavoro?
Le stampe giapponesi, la moda degli anni ’50, i maestri del collage (Max Ernst, Hannah Höch, Jacques Prévert entre altri), le stampe antiche..
Un progetto strampalato che vorresti realizzare?
Vivere solamente di illustrazione.
Come da bambini, quando la mamma asciugava il pavimento e ti faceva restare sul divano ad aspettare che si asciugasse… Cosa porteresti sul sofà?
Laverei il pavimento con la mamma.

INSERIREFLOPPINO
www.flickr.com/photos/inserirefloppino

Chi sei?
Mi chiamo Inserirefloppino, studio architettura a Ferrara e dovrei laurearmi tra pochi mesi. Faccio l’illustratore per hobby, lo street-artist e faccio musica.
Chi è il tuo supereroe?
Un supereroe volante. Sono partito dalla testa di un imperatore, poi mi sono ispirato agli aerei militari, di cui sono appassionato. La linea è quella del Mirage.
Riesci a vivere di illustrazione?
Assolutamente no. L’illustrazione è partite come una passione e vedremo dove mi porterà.
A chi o cosa ti ispiri nel tuo lavoro?
Mi piacciono molto i surrealisti. E poi la geometria. Vengono da un istituto tecnico industriale. Di indole sono un tecnico e la geometria mi è sempre piaciuta.
Un progetto strampalato che vorresti realizzare?
Un programma su Radio24 chiamato Nuvole, dove gli ascoltatori chiamano e raccontano le nuvole che vedono in cielo.
Come da bambini, quando la mamma asciugava il pavimento e ti faceva restare sul divano ad aspettare che si asciugasse… Cosa porteresti sul sofà?
Un libro di fantascienza.

NINON
superninon.blogspot.com

Chi sei?
Tania aka Ninon, vivo e lavoro a Berlino e faccio mostri di stoffa chiamati Les Mostris. Scrivo quasi ogni giorno sul mio blog.
Chi è il tuo supereroe?
Il mio Supereroe è Mr. Superchinch Nipples, un muscoloso  e poco raccomandabile tizio bianchiccio mascherato che vanta una vasta conoscenza del Kung Fu ad Ultravelocità.
Riesci a vivere di illustrazione?
Da qualche anno mi dedico a tempo pieno al mio lavoro. Alti e bassi, non vado in vacanza da sei anni, resta però impagabile la sensazione di essere il boss di sè stessi.
A chi o cosa ti ispiri nel tuo lavoro?
Per i miei mostri di stoffa mi ispiro al mondo dell’infanzia, mia e altrui…
Un progetto strampalato che vorresti realizzare?
Mi piacerebbe gestire un piccolo ristorante vegan alle Hawaii
Come da bambini, quando la mamma asciugava il pavimento e ti faceva restare sul divano ad aspettare che si asciugasse… Cosa porteresti sul sofà?
Il mio portatile, un giallo dell’ispettore Maigret, la macchina fotografica.

CRISTINA SPANO’
cristinaspano.blogspot.com

Chi sei?
Cristina Spanò
Chi è il tuo supereroe?
Il mio supereroe è il Lavoratore che ha il super potere di non trovare lavoro. In poche parole un supereroe sfigato.
Riesci a vivere di illustrazione?
Ahahahahah.
A chi o cosa ti ispiri nel tuo lavoro?
Un po’ tutto in realtà: la politica, le persone, il cinema (ad es. Wim Wenders), i documentari, i reportage fotografici, l’animazione (ad es. Bill Plympton) o anche autori di fumetto come De Crecy, Spiegelman, Ott, Satrapi e Mattotti.
Un progetto strampalato che vorresti realizzare?
Creare un’autoproduzione di libri commestibili.
Come da bambini, quando la mamma asciugava il pavimento e ti faceva restare sul divano ad aspettare che si asciugasse… Cosa porteresti sul sofà?
Del cioccolato, Internazionale, un tè verde alla menta.

OLIMPIA ZAGNOLI
www.olimpiazagnoli.com
Chi sei?
Olimpia Zagnoli
Chi è il tuo supereroe?
Il mio supereroe è una supereroina. Si nutre di liquerizia e va dal parrucchiere ogni giovedì.
Riesci a vivere di illustrazione?
Quasi quasi.
A chi o cosa ti ispiri nel tuo lavoro?
Bruno Munari, i supermercati, lo spazio.
Un progetto strampalato che vorresti realizzare?
Aprire una casa editrice e studiare botanica.
Come da bambini, quando la mamma asciugava il pavimento e ti faceva restare sul divano ad aspettare che si asciugasse… Cosa porteresti sul sofà?
Blackberry, Macbook, tazza di thè, quaderno e matita, coperta di pile.

MARTINA GALETTI
www.zizicollective.com

Chi sei da sola e chi in colletivo?
E’ domanda “maccosa”? Martina.
Delle Zizì sei la…
La polemica, forse era meglio chiedere chi sono le altre…
Chi è il tuo supereroe?
“Quell’eroe di mio nonno”
Riesci a vivere di illustrazione?
No.
A chi o cosa ti ispiri nel tuo lavoro?
Le vite degli altri.
Un progetto strampalato che vorresti realizzare?
Convincere mia mamma ad aprire un’osteria libri e fagioli insieme a me.
Come da bambini, quando la mamma asciugava il pavimento e ti faceva restare sul divano ad aspettare che si asciugasse… Cosa porteresti sul sofà?
Ho sempre saltellato intorno al divano.

CATERINA GIULIANI
www.caterinagiuliani.it

Chi sei da sola e chi in colletivo?
Caterina. Vivo tra Senigallia, Bologna ed Urbino, dove sto preparando la mia tesi di laurea specialistica. Ho frequentato l’ISIA di Urbino, dove ho conosciuto le Zizì. Per il momento sono disoccupata.
Delle Zizì sei la…
Contestatrice, quella a cui non va bene nulla. Però sono molto propositiva. Alle mostre Zizì, vado forte nel preparare i buffet. Spostandomi spesso da una parte all’altra dell’Italia, sono il corriere ufficiale delle tavole Zizì.
Chi è il tuo supereroe?
Si chiama SuperPartes. Caratteristiche: imparzialità, rigore morale e senso del dovere. Fiuto infallibile per i cattivi. Senza macchie. Lavare in acqua fredda.
Il mio supereroe nell’illustrazione interpreta la giustizia, tiene in mano una bilancia ed è bendato. Anche se poi solleva la benda per sbirciare. Dunque non è imparziale come vuole far credere.
Riesci a vivere di illustrazione?
No.
A chi o cosa ti ispiri nel tuo lavoro?
La letteratura in generale. Mi ispira più leggere che guardare.
Un progetto strampalato che vorresti realizzare?
Fare un moonwalk sulla luna.
Come da bambini, quando la mamma asciugava il pavimento e ti faceva restare sul divano ad aspettare che si asciugasse… Cosa porteresti sul sofà?
Un libro di Daniel Pennac.

ELVIRA PAGLIUCA
www.elzeviraillustrator.com

Chi sei da sola e chi in colletivo?
E’ una domanda trabocchetto?
Delle Zizì sei la…
La schiacciasassi.
Chi è il tuo supereroe?
Il Superpanino. Il Superpanino sfugge con rapidità al suo feroce nemico: la Vorace Elzevira. Il Superpanino ama gli animali perché è 100% vegetale.
Riesci a vivere di illustrazione?
Certo che no, ma se l’illustrazione fosse il mio lavoro dovrei farla seriamente.
A chi o cosa ti ispiri nel tuo lavoro?
Star Wars.
Un progetto strampalato che vorresti realizzare?
Diventare Tony Hawk.
Come da bambini, quando la mamma asciugava il pavimento e ti faceva restare sul divano ad aspettare che si asciugasse… Cosa porteresti sul sofà?
Di solito ero quella che non aspettava e lasciava le patacche sul pavimento.

GIULIA SAGRAMOLA
www.giuliasagramola.it

Chi sei da sola e chi in colletivo?
Da sola sono Giulia e nel collettivo anche.
Delle Zizì sei la…
Motivatrice rompipalle, addetta alle public relations perché non sono timida.
Chi è il tuo supereroe?
Il mio supereroe è la mia famiglia, ognuno di noi ha dei poteri speciali da sfruttare nel suo quotidiano, mia madre ad esempio ha il potere dell’ubiquità, mia sorella lo sbadiglio soporifero, ecc. Era una storia a fumetti, adesso ho realizzato questa illustrazione.
Riesci a vivere di illustrazione?
Ora come ora no. Ci sono alti e bassi, sto iniziando a lavorare a tempo pieno, devo prendere ritmo e sperare che arrivino lavori mese dopo mese. Un lavoro part-time serve sempre.
A chi o cosa ti ispiri nel tuo lavoro?
Molto fumetto francese e americano, mi piacciono Blutch, David B., Daniel Clowes, Chris Ware. Anche l’illustrazione soprattutto francese, spagnola, svedese, ma anche italiana. Le case editrici che mi piacciono di più sono Media Vaca, Topipittori, Zorro Rojo, Rouergue, Sarbacane.
Un progetto strampalato che vorresti realizzare?
Avere un orto e una pasticceria.
Come da bambini, quando la mamma asciugava il pavimento e ti faceva restare sul divano ad aspettare che si asciugasse… Cosa porteresti sul sofà?
Sono drogata di internet quindi un computer sarebbe l’ideale, ma forse meglio un bel fumetto, un libro o anche solo un lettore mp3 pieno di audiolibri e musica.

MR.BRACE
www.myspace.com/mrbrace

Chi sei?
Mr.Brace. Canto suono ed ho un’etichetta discografica indipendente e romagnola, la Tafuzzy Records che ha in catalogo artisti di ogni tipo. L’unica costante è che da noi si canta e si scrive in italiano.
Un progetto strampalato che vorresti realizzare?
Far sì che i dischi vengano prodotti dal singolo utente.
Come da bambini, quando la mamma asciugava il pavimento e ti faceva restare sul divano ad aspettare che si asciugasse… Cosa porteresti sul sofà?
Un libro di David Foster Wallace. Visto che la mamma sta pulendo il pavimento porterei La scopa del sistema.

Altre storie
Mid-Century Modern Graphic Design: un libro con il meglio della grafica modernista