Hollibear

11.4.2009 / / senza categoria
tags / , ,

Hollibear

Hollibear è un giovane brand che produce sportswear, in particolare felpe e t-shirts. Siccome io non ho mai avuto un buon rapporto con felpe, fatta eccezione per un innamoramento a prima vista per una felpa celeste della Best Company, ma avevo 12 anni e credo che ormai il “reato” si possa considerare caduto in prescrizione.

Per scrivere questo post, mi sono avvalsa di un “consulente tecnico” d’eccezione, mio cugino ventiduenne al quale ho mostrato le due felpe che abbiamo ricevuto in regalo dai ragazzi di Hollibear, chiedendogli che cosa ne pensava. Lui mi ha risposto: Sono belle, dove le hai comprate? A Bologna non mi pare di aver mai visto questo brand in giro.

Per la cronaca, gli ho regalato le felpe, visto che le aveva gradite così tanto. E per voi aggiungo che è vero, ancora le trovate solo in pochi negozi, ma potete acquistarle on-line sul loro sito.

The following two tabs change content below.
avatar
Crotonese di nascita, bolognese d'adozione, al momento nomade per - altrui - scelta. Pagine e pagine di diritto felicemente alle spalle, nel 2006 ho fondato Frizzifrizzi con Ethel Margutti e Simone Sbarbati e - a quanto dicono da queste parti - sono editor at large. Sono curiosa perciò scrivo.
avatar

Ultimi post di Francesca Arcuri (vedi tutti)

  • Andre

    A me sembra che queste felpe siano molto simili per presentazione, colori, taglio e dettagli riacamati a quelle di Abercrombie & Fitch! (senza modelli desnudi, però)

  • Alan

    apprezzo sempre molto i post di questo sito ma questo scusate la franchezza mi sa di autentica marchetta!!…le felpe e anche il nome del brand ricordano quello di HOLLISTER,sottomarca sulla riga della piu’ famosa ABERCROMBIE….niente di speciale quindi….dai anke le carelabel interne sn uguali!!!!…..

  • http://www.frizzifrizzi.it Simone

    Niente marchetta. Non ci hanno pagati ma solo mandato un paio di felpe. Come sanno benissimo altri che hanno inviato regali e a cui poi non abbiamo dedicato nessun articolo, se non ci piacciono ringraziamo per il dono e basta.
    Decisamente non sono il mio stile e quelli di Hollibear lo sanno perché gliel’ho anche detto.
    Poi però che a qualcuno possano piacere è fuor di dubbio.
    Non a me, né ad Andre ed ad Alan ;)

  • tayt

    generalemente mi piacciono molto i vostri post…però scusate per la franchezza ma queste felpe sono davvero brutte!!!!

  • http://www.frizzifrizzi.it Francesca

    Forse voi lettori, ogni tanto vi fermate a guardare le immagini senza leggere il testo dei post.
    Nel testo infatti è dichiarato : a) che ne abbiamo ricevute 2 in regalo ( come vi ha già anticipato Simone, al regalo non segue sempre il post ) b) che io non amo affatto le felpe in generale e queste non fanno eccezione c) che le ho mostrate a mio cugino ed a lui sono piaciute (de gustibus).
    Io non ho aggiunto altro se non che si possono acquistare on line.
    Perciò va benissimo dire che a voi le felpe non piacciono, che ricordano altre felpe, che anche il nome del brand non è originale ecc ecc non capisco però perché sia necessario parlare di marchetta.
    Basta dire : “a me queste felpe non piacciono” :)
    P.s. non mi vendo per due felpe. Ci vuole come minimo la Birkin di Hermes, lo sanno tutti ;)

  • antonio

    sono semplicemente orrende.

  • http://goran.splinder.com goran

    da brivido! ..non si possono vedere!

  • Marisa

    Io adoro la moda, conosco tutte le tendenze, ho ben impresse le sfilate e i vari capi…
    ma le felpe…
    sono troppo vecchia forse
    magari con 20′anni in meno
    alla mia/ns età….
    le felpe sembrano tutte uguali…
    Io avrei fatto come Francesca, avrei consulatato uno dei miei nipoti ventenni o sedicenni…

    ma parlare di marchette, ragazzi… su, ma allora non ci conoscete, soprattutto non conoscete francesca, neanche una borsa LV le farebbe scrivere ciò che non pensa…
    ahahahahah

  • http://www.snooke.it Norby

    Questa, è una marchetta, mi dispiace per chi ha recensito se la fatto in buona fede (non ci credo), questa marca è una fotocopia venuta male di Abercrombie & Ficht. Magari fosse uguale a A&F o Hollister, avrebbe un senso ovvero copiare bene quello che altri propongono meglio. Credo anche che i blog servano per questo, marchettare.

  • http://www.simonesbarbati.com Simone

    Mannaggia Norby ci hai beccato.
    Mandaci un po’ delle brutte t-shirts che hai segnalato giusto oggi così la facciamo anche a te la marchetta…

  • http://www.hollibear.it HOLLIBEAR

    Possono Piacervi o No ma nessuna Marchetta …..ringraziamo Simone e Francesca comuque per la collaborazione! Pultroppo il prodotto fotografato non rende la realta’ del prodotto di altissima qualita’ a prezzo competitivo. Vi Ricordiamo che lo stile “American College” non è un esclusiva del gruppo Abercrombie ed è uno stile al quale si ispirano migliaia di Brand vecchi e nuovi. Nulla si crea a nulla si ditrugge nella moda….tutte le idee si riciclano!!!….Grazie a tutti comunque!
    HOLLIBEAR® STAFF ITALIA

  • cris 74

    Rivolgo il mio post al redattore dell’articolo.

    Sinceramente non vedo cosa ci sia da 2vergognarsi” x avere perso la testa a 12 anni per un felpa della MITICA BEST COMPANY By Olmes Carretti!!

    Avrei ben più verecondia a indossare le felpe cghe vedo in foto…a 20,25 o 35 anni!!

    Chi disconosce il proprio “passato ” non è mai statao un VERO PANINARO!!!

    Cmq stiamo tornando!!!!

    Best, Moncler ,Burlington e Timba!!!(magari non è un abbigliamento x tutti i giorni…ma…)

    ‘iao a tutti i veri GALLI!!!

  • http://www.frizzifrizzi.it Francesca Arcuri

    @ Cris 74: il redattore del post, che poi come è facile intuire è in realtà una redattrice, non è mai stata “paninara” né niente altro . Per due buoni motivi:
    1) in quegli anni vivevo a Crotone e non a Milano o giù di lì
    2) anche in seguito non mi sono mai voluta conformare a nessun “gregge”… spesso sarebbe stato sicuramente più comodo, ma non fa per me :)
    Non rinnego nulla, ma non ho mai indossato felpe dopo quella celeste. Come non ho mai mangiato carne tritata o giocato a tennis, de gustibus. Tutto qui.

  • http://www.simonesbarbati.com Simone Sbarbati

    “stavamo tornando ma poi ci siamo ricordati che c’era la macchina da lavare, le bollette da pagare, l’aperitivo da fare…”
    ;)