foto della lavorazione del film

Lunàdigas: ovvero di quelle donne che decidono di non avere figli e finalmente lo dicono

Entro nel solito bar e al bancone in legno chiaro, che resiste dagli anni ’70, trovo la barista ventenne che discute con due avventrici. Da come sono vestite è chiaro, le due lavorano in...

Little, Little Red — giocare con la storia di Cappuccetto Rosso attraverso i personaggi, una mappa coi luoghi della fiaba e un libro con la storia

Milimbo ti fa giocare con le fiabe

Milimbo è un piccolo studio di design di Valencia, in Spagna, che ha al suo interno anche una casa editrice specializzata in editoria per l’infanzia, intesa sia come infanzia anagrafica che infanzia dello spirito,...

no_curves_41

Exp(l)oration: No Curves e la sua personale al Museo Nazionale della Scienza e Tecnologia di Milano

Sarà una delle mostre dell’anno. Un progetto frutto di oltre un anno di lavoro per un’esposizione che affronta un tema che ha accompagnato l’uomo in tutta la sua evoluzione, da quando è uscito per...

La pizza dalla A alla Z

un'intervista in forma di abbecedario a Salvatore Aloe, “pizzaiolo”

30.1.2015 / / food & wine, interviste
0 Commenti
berberè_2

Ti piace la pizza? Sì. E credi che basti? Quanto ne sai di pizza? Perché si fa presto a dire pizza, ma c’è pizza e pizza. C’è la napoletana ovvio, la romana certo, e la gourmet? E che vorrà dire “pizza gourmet”? Per risolvere qualche dubbio, togliermi qualche curiosità, ho deciso di intervistare Salvatore Aloe, [...]

Leggi il resto.

Höme Improvisåtion: il videogame che ti fa assemblare mobili Ikea

30.1.2015 / / design
0 Commenti
home_improvisation_4

Delle varianti più o meno satiriche, ironiche, erotiche, artistiche o pop dell’omino Ikea e dei famosi/famigerati libretti di istruzioni (capolavori di design dell’informazione per alcuni, veri e propri incomprensibili incubi per altri) abbiamo già parlato più volte. Ma in questo caso il “gioco” — letteralmente — si spinge ancora più in là e parte proprio [...]

Leggi il resto.

Allarmismo e Tipografia: dalle locandine dei giornali alle t-shirt

intervista a Emanuele Centola che racconta come è nata prima la pagina facebook e poi il marchio

30.1.2015 / / interviste, moda
0 Commenti
allarmismo_e_tipografia_1

Passeggi per strada e a un certo punto una parola di calamita lo sguardo sulla civetta di un’edicola — quel foglio, di solito esposto davanti al banco dei giornali o alla porta d’ingresso, che contiene i titoli di un giornale che hanno più facile presa su chi passa di lì per caso. Marchiata a fuoco [...]

Leggi il resto.

Un libro celebra i 75 anni della leggendaria etichetta discografica Blue Note

30.1.2015 / / books & mags, musica
0 Commenti
blue_note_uncompromising_expression_5

Fondata nel 1939 da due ebrei tedeschi emigrati negli Stati Uniti e chiamata così per via delle note abbassate di un semitono — quindi considerate “tristi” — tipiche del blues, la Blue Note Records è stata per quasi un secolo sinonimo di jazz, vuoi per la qualità del suono superiore a quella della maggior parte [...]

Leggi il resto.
The_surnames_of_Matera_3

I cognomi di Matera: l’arte dell’infografica come celebrazione del proprio retaggio

30.1.2015 / / design
0 Commenti

«I cognomi segnalano da dove provengono i nostri antenati, dove il nome di famiglia si è formato e fissato: almeno una regione, una provincia, qualche volta perfino i comune. La stessa nascita del cognome...

tipografia_reali_0

Save the date | la Tipografia Reali di Milano rinasce e si trasforma in uno spazio d’incontro per creativi

29.1.2015 / / arte, eventi
0 Commenti

Ogni volta che ***, un grafico muore. Ce ne sono innumerevoli varianti: ogni volta che esce una nuova locandina del PD; ogni volta che qualcuno usa powerpoint; ogni volta che qualcuno usa il comic...

on_0

On, il primo metro digitale per fare acquisti online (quasi) su misura

29.1.2015 / / tech & web
1 Commento

Per la prima lezione di geografia, alle elementari, la maestra mise tutta la classe sul pulmino giallo e ci portò a fare la nostra prima gita. Fu brevissima. Prendemmo su per una lunga salita...

enhanced-13719-1422386624-16

L’ideale estetico femminile da 3000 anni fa a oggi

29.1.2015 / / moda
0 Commenti

L’antico Egitto, l’antica Grecia, la dinastia Han, il Rinascimento italiano, l’Inghilterra vittoriana, i ruggenti anni ’20, l’epoca d’oro di Hollywood, i vivaci anni ’60, l’era delle top model, l’heroin chic e la bellezza post...

← Post più vecchi